Neraidospilios

Nella "Gola di Astrakiano", a nord del ponte di Astrakoy, si trova la grotta Neraidospilios. Secondo l'archeologo Paul Foret, era il santuario di Athena Tritogeny. Questo aggettivo è associato all'antico nome greco del fiume Karteros, cioè E. "Triton", nato nel santuario della dea. Nella grotta si trova una delle fonti dell'acquedotto di Astrakoi ', che ha fornito parte dell'acqua necessaria per la città di Heraklion all'inizio del XX secolo.

La leggenda narra che questa grotta, situata in profondità nella gola con le sue numerose sorgenti, acque limpide e vegetazione lussureggiante, fu scelta dalle Fate (neraidi, l'antica mitologia greca delle Nereidi) come loro dimora! Una notte, un giovane paroliere sentì la loro canzone e la sua curiosità lo condusse nella grotta. Lì vide le fate ballare e cantare, bagnate dalla luce e vestite con veli trasparenti!

Affascinato dalla dolce melodia nell'aria e dalla loro danza, scelse la sua lira e accompagnò la loro danza.