Spinalonga Island image

L'isola di Spinalonga, conosciuta come l'isola dei morti viventi, è un'isola situata nel Golfo di Elounda nel nord-est di Creta, a Lasithi, vicino alla città di Plaka. L'isola ha una ricca storia a partire dai tempi antichi. Per la sua posizione strategica fu fortificata e nel tempo ebbe diversi utilizzi.

Fin dai primi anni, ha protetto e custodito il porto di Ancient Olous (città dell'antica Creta - era situata nell'attuale città di Elounda). Olous è cresciuta fino a diventare una delle principali città del nord-est di Creta, con un santuario organizzato, un porto importante e il proprio conio. Gran parte di esso è ora sott'acqua. Olous è riportato da Omero nei suoi scritti tra le altre antiche città cretesi.

Spinalonga fiorì fino all'VIII secolo d.C. A quel tempo la paura dei pirati arabi nel Mediterraneo spinse i cittadini a spostarsi nell'entroterra per maggiore sicurezza. Il declino della regione si arrestò quando Venezia occupò Creta (1211-1669).

I Veneziani erano ottimi mercanti e hanno subito riconosciuto il valore di questo porto naturale. Raccoglievano il sale dalle saline che creavano intorno all'isola. Lo usavano anche per il commercio dei prodotti agricoli regionali. A causa della pirateria e delle aspirazioni espansionistiche degli Ottomani dovettero migliorare le strutture di difesa esistenti. Il nuovo forte fu costruito nel 1579. Le fortificazioni inglobavano resti delle mura dell'antica città. In realtà era un'isola fortezza con un complesso fortificato costituito da doppie file di alte mura e torri. Possedeva una grande potenza di fuoco con 35 cannoni. Questo è stato il motivo per cui non è mai stato occupato. Oggi ne viene mantenuta la maggior parte ed è considerata la più importante fortezza marittima del Mediterraneo.

Dopo che Heraklion fu occupata dagli Ottomani (1669), i veneziani riuscirono a mantenere Spinalonga fino al 1715 insieme a Gramvousa e Souda con la speranza che un giorno avrebbero rioccupato Creta. Fino a quando non fu ceduto agli Ottomani fu usato come rifugio per i cristiani che volevano essere salvati.

Durante il dominio ottomano, l'isola era abitata da famiglie puramente turche a causa della sicurezza delle fortificazioni. Mercanti e marinai usavano questa sicurezza per controllare le rotte commerciali del Mediterraneo orientale. Quando Creta divenne autonoma nel 1898 l'isola fu in gran parte abbandonata. Gli ultimi turchi partirono nel 1903 affinché l'isola diventasse un lebbrosario fino al 1957.

Durante la seconda guerra mondiale, i tedeschi rifornirono i lebbrosi ma non osarono installare una guardia che desse ai malati la libertà di ascoltare le stazioni radio del Cairo e di Londra, cosa che non era permesso fare a tutte le città occupate. Gli Hanseniani avevano creato una società stravagante con le proprie regole e valori. Nonostante la loro malattia e la loro emarginazione sociale, continuarono a lavorare, istruirsi e vivere con dignità fino al 1957. Possiamo dare uno sguardo a come erano le vite dei lebbrosi dal famoso romanzo L'isola di Victoria Hislop, un romanzo storico che fu poi realizzato come una serie tv.

Nel 1970 è stato dichiarato un sito archeologico protetto. Furono demoliti gli edifici del lebbrosario e iniziarono gli scavi e la manutenzione delle mura. Sotto gli auspici del Ministero della Cultura, i lavori di salvataggio e manutenzione delle fortificazioni veneziane e di altri edifici continuano ancora oggi. Si stanno compiendo sforzi per includerlo nell'elenco dei siti del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Dove si trova Spinaloga-isola?

Spinalonga, conosciuta come l'isola dei morti viventi, l'isola delle lacrime.

Un'isola situata nel Golfo di Elounda nel nord-est di Creta. Elounda è facilmente raggiungibile con la tua auto dalla strada nazionale. 45 min da Heraklion e 10 min. di Ag.Nikolaos. Puoi prendere una barca per Spinalonga non solo da Elounda ma anche da Agios Nikolaos o Plaka.

Nella stagione estiva, Spinalonga è visitata da molti turisti. Puoi prendere una barca da Agios Nikolaos, Elounda o Plaka o, se la visiti in inverno, puoi chiedere una barca alla gente del posto nelle taverne di Plaka poiché molti di loro possiedono barche per la pesca o il loro piacere. Da non perdere uno dei siti più importanti / famosi di Creta.

Noleggia un'auto e guida fino a Elounda

Noleggiare un'auto è il modo migliore per esplorare Creta, per i viaggiatori che preferiscono fare il proprio itinerario. Molti villaggi e insediamenti interessanti, spiagge cretesi, monumenti, luoghi archeologici, villaggi pittoreschi, panorami mozzafiato, città cosmopolite e rivelano il magnifico di Creta. Potrebbe essere più stanco ma anche più ricompensato

I nostri autonoleggi locali che offrono servizi di autonoleggio convenienti ea valore aggiunto a tutti i tipi di viaggiatori.

Puoi ritirare l'auto direttamente all'aeroporto di La Canea o all'aeroporto di Heraklion (HER) in modo da poterti mettere subito in strada. In alternativa, se arrivi in ​​barca, puoi noleggiare un'auto al porto di Souda o al porto di Heraklion al momento dello sbarco.

Inoltre, puoi ritirare l'auto direttamente fuori dal tuo hotel o appartamento.

Scegli tra pacchetti di lusso ed economici e goditi flotte di auto di qualità, tutte protette da polizze assicurative complete e dotate di diversi servizi per rendere il tuo viaggio più confortevole. Puoi prenotare facilmente un veicolo online utilizzando il nostro sito Web o chiamandoci al numero (+30) 6970980918. (Che cos'è l'app e Viber)

Visita e scegli una delle nostre auto.

Gita in barca a Spinalonga

Fai una crociera in barca per visitare la bellissima fortezza di Spinalonga risalente al periodo veneziano. Naviga nella baia di Mirabello e nuota nelle limpide acque della spiaggia di Elounda.

Per arrivare a Spinalonga devi prendere la barca da Agios Nikolaos, Elounda o Plaka. Le barche partono da Agios Nikolaos al mattino. Oltre al viaggio a Spinalonga, offrono anche il pranzo e l'opportunità di fare una nuotata al largo delle spiagge dietro la penisola di Kolokytha, prima di tornare ad Agios Nikolaos nel pomeriggio.

Luoghi da visitare vicino a Spinalonga

Elounda

Elounda è diversa dalla maggior parte dei resort di Creta. Sebbene Elounda sia conosciuta come un resort di lusso, il pubblico non è solo composto da persone con un alto reddito. Nascosto sulla costa orientale di Creta, Elounda è un grazioso villaggio di pescatori che è la destinazione perfetta per una rilassante vacanza al mare. Amerai Elounda se stai cercando un resort greco tradizionale che non sia troppo affollato o commercializzato. Tuttavia, ciò non significa che non ci sia niente da fare qui.

Spiaggia di Kolokytha

La spiaggia di Kolokytha è un suggerimento privilegiato che sta diventando sempre più popolare. Per arrivarci, seguire la strada da Elounda, oltrepassare Olous fino alla penisola di Spinalonga e poi seguire la strada sterrata fino a quando la strada finisce finalmente presso la cappella di San Luca. Anche se non puoi vedere la spiaggia da qui, sono solo pochi minuti in discesa su uno stretto sentiero e raggiungi la spiaggia di Kolokytha. La piccola spiaggia è composta da sabbia fine e l'acqua è sempre molto calma e poco profonda. I colori dell'acqua vanno dal blu al turchese e la spiaggia è perfetta per lo snorkeling. Ha preso il nome dall'isola Kolokytha (zucchine) sul lato opposto. La spiaggia di Kolokytha è una spiaggia da sogno,

Plaka

 Una caratteristica di Plaka è la splendida vista dell'isola Kalydon, dove si trova la famosa fortezza di Spinalonga. Spinalonga operò come un lebbrosario nella prima metà del XX secolo. L'esistenza di Plaka è strettamente legata a Spinalonga, poiché l'insediamento è stato costruito per servire il lebbrosario.

Oggi, a Plaka troverai diverse taverne tradizionali e deliziose case antiche, che ti danno l'impressione che il tempo si sia fermato qui 2-3 secoli fa. In effetti, questo luogo pittoresco era il luogo ideale per girare una delle serie TV più sorprendenti della televisione greca, chiamata “The Island” (2010).