Celebrazioni ortodosse dell'Epifania a Creta, in Grecia image

Epifania

L'Epifania è una delle celebrazioni greco-ortodosse più sacre in quanto commemora il battesimo di Gesù nel fiume Giordano e celebra la rivelazione che il Cristo incarnato era sia pienamente Dio che pienamente uomo.

L'Epifania si celebra 12 giorni dopo il Natale, il 6 gennaio (o il 19 gennaio per alcune Chiese ortodosse che festeggiano il Natale il 7 gennaio) ed è il momento in cui i cristiani ricordano i Re Magi (a volte chiamati anche i Re Magi) che visitarono Gesù. ... L'Epifania è celebrata principalmente da cattolici e cristiani ortodossi.

Come per la maggior parte delle feste greche, a Creta e in tutta la Grecia, anche questa ha alcuni riti/tradizioni, il rito più importante è la “benedizione delle acque”, che viene eseguita dal sacerdote greco-ortodosso. Nelle zone balneari o lacustri, il sacerdote lancia in acqua un'apposita croce ei bagnanti si tuffano in acqua per recuperarla. Si ritiene che la persona che cattura la croce e la restituisce al sacerdote sarà benedetta per tutto l'anno.

Come Natale e Capodanno, la festa dell'Epifania (o Teofania come viene chiamata in greco), o "Fota" ha i suoi canti natalizi (kalanda). I bambini canteranno le canzoni in cambio di denaro e dolci. Ogni regione della Grecia ha la sua versione per la "Fota kalanda" (Fota è un altro nome che usiamo per la vacanza e la sua traduzione letterale è luci). 
Grazie per aver letto il nostro articolo. Trova altri articoli su Creta qui